Crea sito

home

Siamo appena rientrati dalle vacanze, che già l’arietta si è fatta un pò fresca, la prima pioggia settembrina non si è fatta attendere e subito pare affacciarsi un’atmosfera autunnale.Già mi immagino stretta nella mia copertina di pile a bere la tisana serale, mentre in casa tutti dormono tranquilli.E anche se negli occhi e tra i capelli ho ancora qualche raggio di sole di questa calda estate, sono subita corsa a realizzare un lavoretto autunnale.

Complice stavolta è stata la mia sorellina Francesca, sorellina si fa per dire ha 40 anni ma per noi rimane la piccolina di casa.

La scorsa settimana, quando ci siamo riviste, mi ha accolto con un gran sorriso e anzichè prepararmi un buon caffè mi ha messo tra le mani due pezzi di stoffa.

Ecco, ha detto, era una sacca porta coperta, poi mamma ne ha fatto dei cuscini, vedi tu cosa farne.

Insomma ricicla questa stoffa, che è troppo caruccia da buttare.In realtà aveva ragione, è un tessuto trapuntato patchwork in stile country,sui toni del verde scuro e fiorellini rossi e appena arrivata tra le mie mani sapevo già cosa ne avrei fatto.

Una sola cucitura a macchina, qualche punto filza libero, ovatta sintetica, bastoncini di cannella e nodi di lana verde scuro.Il gioco è fatto.

Delle simpatiche zucche pronte per un allestimento di stagione autunnale.

Il bello è che adesso le reclama, ma io sarò pronta a dare vie le mie zucchette riciclate?

                                  Voi che fareste?Le cedereste?Non sono carucce?

A presto

Manuela

Commenti disabilitati su Le zucche riciclate

Dream Giveaway…i sogni vanno acchiappati

| dreamcatcher, Fatto a mano, home, home decor, tulle

Never stop dreaming…Quante volte vi siete dette, mai smettere di sognare?

La nostra vita è fatta di tanti sogni e grandi o piccoli che siano,ci adoperiamo affinchè si avverino. Ma a volte i sogni vanno acchiappati, non basta solo  rincorrerli, dobbiamo essere capaci di tessere una rete in cui   impigliargli,  lasciarla   sospesa nell’aria  affinchè il vento ci porti ciò che desideriamo.

In realtà l’dea  dell’acchiappa-sogni nasce presso alcuni popoli nativi del Nord America. Secondo una leggenda antica, questo talismano collocato vicino al letto, farebbe in modo che tutti i sogni brutti vengano intrappolati nella rete della ragnatela, mentre i sogni belli ci arriverebbero, rendendo il nostro sonno sereno.

E come si dice…non ci credo ma, perchè non provare!!!

E allora fatevi avanti e se volete acchiappare i vostri sogni, partecipate al #dreamgiveaway.

Tre semplicissime  istruzioni da seguire.

1)Diventare fan della mia pagina http:/www.facebook.com/maniedimanu

2)Lasciare un commento o anche solo un saluto a questo articolo.

3)condividi il post sul tuo profilo

Il #dreamgiveaway terminerà alle ore 12:00 del 26 Marzo, durante questo periodo assegnerò a ciascuna di voi un numero e nel pomeriggio  estrarrò la vincitrice tramite il sistema Random.

Le spese di spedizione saranno a mio carico, anche all’estero.

Allora pronte ad acchiappare i vostri sogni?

Vi aspetto numerosissime.

Manuela

 

33 Comments

Ghiande del bosco, l’autunno in arrivo e i miei ricordi di bambina…

| Fatto a mano, home, home decor

Viale_Centrale_-_parco_di_Capodimonte

Le Ghiande del bosco.

Alcuni dei miei ricordi più belli di bambina sono legati a questo luogo, il Bosco di Capodimonte di Napoli.

Per fortuna non è molto lontano da dove abito adesso e spesso porto  i miei bimbi a fare delle belle passeggiate.

Mentre gioco con loro, rivedo me e le mie sorelle che giochiamo a palla o che ci rincorriamo, mentre mamma e papà sono distesi sul plaid, messo sul prato per ospitare il nostro picnic.

Ed è stato in occasione di una di queste domeniche, che mi è venuta l’idea di creare queste ghiande.IMG_20160908_085535

Il mio papà aveva inventato un gioco che chiamava, il gioco delle ghiande.

Passeggiando nel bosco non potevi fare a meno di schiacciare sotto i piedi questi frutti simpatici , a me  divertivano tanto quelle specie di olive allungate con il cappellino.E così giocavo con il mio papà, facendo a gara a chi ne trovava di più  con il cappuccio.Chissà perchè ero sempre io a vincere la gara…IMG_20160908_085545

Riempivo un sacchetto di stoffa e le tenevo chiuse in un cassetto, a volte mi piaceva colorarle con della tempera, mi è sempre piaciuto pasticciare con i colori, e il vizio mi è rimasto mi sa, solo che oggi gioco con i colori delle stoffe.IMG_20160908_083345

Queste che ho realizzato sono leggermente imbottite e profumate  con sapone alla lavanda, rifinite con un gancetto e una  perlina in legno.

Credo che le userò per profumare l’armadio dei miei bimbi, anche se so già, che il maggiore porrà delle resistenze, mi dirà che sono cose da donne e che non può averle tra i suoi vestiti,poi vi racconterò chi vincerà la battaglia…

E voi a che gioco giocavate con il vostro papà?Sono curiosa, raccontatemi…

Manuela

 

Commenti disabilitati su Ghiande del bosco, l’autunno in arrivo e i miei ricordi di bambina…

Piantina sempre in fiore

| Fatto a mano, home

Quando io e il mio maritino varcammo la soglia del nostro monolocale ammobiliato al ritorno della nostra luna di miele, tra le tante sorprese che vi trovammo ecco spuntare sul tavolino una piccola piantina di  Pothos. Un bigliettino accompagnava il regalo e recitava

“Un pò di verde per rallegrare la vostra casetta…zia Anna”.

Non ci crederete, ma dopo quasi 11 anni, la piantina verde è ancora viva nella mia cucina.

E’ una sorta di portafortuna, ha cambiato vari vasetti, ha subito decine e decine di potature, ma è ancora verde e rigogliosa e rallegra la nostra casetta, anche se non è più quel piccolo monolocale.

Oggi invece è la mia cara zia Anna ad entrare in una nuova casa, ed ho voluto ricambiare il suo tenero gesto con una piantina un pò “sui generis”.

DSCN6626Una rosa di lino morbidosa al profumo di marsiglia e pizzo e cuoricini in legno per adornare il vasetto in terracotta (regalo del mio vivaista di fiducia…ma schhhh… non ditelo a mio marito, se no, si ingelosisce).

DSCN6621

A mia zia è piaciuta tanto.DSCN6620

Magari è carina anche come bomboniera, voi che ne dite?

DSCN6645

Commenti disabilitati su Piantina sempre in fiore